Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito ad almeno 180 morti il bilancio delle vittime del maltempo che continua a flagellare da oltre un mese lo stato del Tamil Nadu, nel sud dell'India. Lo riferisce oggi la tv Cnn Ibn.

Una nuova ondata di piogge ha colpito il capoluogo di Chennai dove diversi quartieri sono allagati. Molte strade sono impraticabili a causa di crateri che si sono aperti nella carreggiata.

Disagi anche per il trasporto aereo e ferroviario che ha subito dei ritardi. Le autorità locali hanno deciso di chiudere le scuole per domani.

Il maltempo, causato da un eccezionale monsone sulla Baia del Bengala, ha interessato anche l'ex colonia francese di Pondicherry e altri distretti vicino a Chennai.

Parlando domenica a una trasmissione radiofonica prima di partire per il summit sul clima di Parigi, il primo ministro Narendra Modi ha citato le alluvioni in Tamil Nadu come esempio di disastro causato dal riscaldamento del globo terrestre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS