Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - L'attentato di ieri sera nella "German Bakery" di Pune, in India, ha ucciso nove persone fra cui due stranieri. Oltre ad un'italiana di 37 anni ha perso vita uno studente iraniano di 26 anni. Infine, fra i 60 feriti, 12 erano stranieri: cinque iraniani, due sudanesi, due nepalesi, uno yemenita, un taiwanese e un tedesco.
Oltre all'italiana Nadia Macerini di 37 anni, ha detto il commissario Satyapal Singh in una conferenza stampa, è stato formalmente riconosciuto l'iraniano Syed Abdul Khali. Khali, 26 anni, era uno studente del Symbiosis College of Arts & Commerce di Pune.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS