Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un uomo ch fa la siesta

KEYSTONE/AP/MAHESH KUMAR A.

(sda-ats)

Non accenna ad attenuarsi l'ondata di caldo intenso che ha investito vari Stati dell'India e che solo oggi in due di essi (Telangana e Orissa), riferisce l'agenzia di stampa Pti, è costata la vita a 16 persone.

Sale così a oltre 320 persone il bilancio delle vittime degli ultimi giorni nel centro-nord (West Bengala, Orissa, Telangana, Bihar) e ora anche a sud (Kerala).

Le alte temperature, non eccezionali per questa stagione pre-monsonica, sono state micidiali nelle ultime settimane, in particolare in Telangana (137 morti) e Orissa (119) dove sono in atto misure di emergenza.

La calura, unita a forti venti secchi, ha anche aumentato il rischio di incendi. Le autorità dello Stato del Bihar, ad esempio, hanno proibito di cucinare nelle ore più calde, dalle 9 del mattino alle 18. Questo per evitare che le fiamme dei fornelli (spesso improvvisati) si propaghino al resto della casa. Oltre 70 persone sono morte di recente in questo Stato nel rogo delle proprie abitazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS