Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ciclone Phailin, che ha colpito una decina di giorni fa le coste occidentali dell'India con piogge e venti di oltre 200 km/h, ha danneggiato solo nello Stato più colpito di Orissa circa 2,6 milioni di alberi. Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa Pti.

"In base ai rapporti che abbiamo ricevuto dalle zone colpite - ha detto un alto responsabile del Dipartimento delle foreste dello Stato - il ciclone ha danneggiato in varia misura circa 2,6 milioni di alberi. Ed il numero potrebbe crescere perché ancora non abbiamo ricevuto i resoconti di alcune altre aree".

Una commissione tecnica è stata insediata per studiare un progetto di riforestazione che si basi sulla collocazione di varietà solide locali come mango, neem e bamyan, senza cedere alla tentazione di piantare alberi a crescita rapida come gli eucalipti.

Da parte sua il ministro delle Foreste dell'Orissa, Bijayshree Routray, ha commentato che "il piano di riforestazione non potrà partire prima del prossimo anno" e che comunque "ci vorrà tantissimo tempo prima che si possa recuperare tutto quanto è stato perduto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS