Navigation

India: Corte Suprema dà a governo 90 giorni per piano smog

Cappa di smog a New Delhi KEYSTONE/EPA/HARISH TYAGI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2019 - 15:28
(Keystone-ATS)

I governi di Delhi, del Punjab, dell'Haryana e il governo nazionale indiano devono preparare entro tre mesi un progetto completo per affrontare l'emergenza smog.

Lo ha stabilito Corte Suprema indiana, dopo avere bacchettato il governo centrale e quelli degli stati confinanti con la capitale per avere permesso che l'inquinamento arrivasse a livelli apocalittici, che minacciano la salute degli indiani.

I magistrati della Corte, dopo avere ricordato che "i contadini costituiscono l'ossatura dell'economia indiana", e che "è obbligo dello stato preoccuparsi dell'interesse degli agricoltori", ha imposto ai governi del Punjab, dell'Haryana e dell'Uttar Pradesh di pagare, entro sette giorni, ai contadini che non hanno bruciato le stoppie un incentivo di 100 rupie, un euro e venti al quintale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.