Il virus H1N1 (influenza o febbre suina) continua a mietere vittime in India, dove dall'inizio dell'anno 2064 persone sono morte fino al 30 marzo e 34'068 sono state contagiate. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti.

Lo Stato più colpito continua ad essere il Gujarat (432 vittime), seguito da Rajasthan (419), Maharashtra (404) e Madhya Pradesh (300).

Secondo gli esperti l'epidemia mostra chiari segni di rallentamento, una tendenza che si accentuerà con l'aumento delle temperature.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.