Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli ospedali di New Delhi sono in emergenza per una vera e propria esplosione di dengue e, soprattutto, di chikungunya, malattie virali trasmesse dalla zanzara Aedes Aegypti, i cui casi registrati hanno superato al 10 settembre quota 2.200.

La stampa indiana riflette oggi questa preoccupazione e senza troppi giri di parole l'Hindustan Times sostiene in apertura che "Delhi è sopraffatta da chikungunya e dengue", mentre gli fa eco il tabloid Mail Today per il quale "Delhi è in congedo malattia".

Comuni in India dopo la stagione monsonica, i casi di dengue e chikungunya si sono moltiplicati quest'anno in modo sorprendente nella capitale indiana, dove già due persone sono morte per la prima malattia ed una a causa della seconda, considerata meno acuta.

Secondo i dati raccolti dalle diverse municipalità della capitale, i casi ufficialmente registrati di dengue sono stati 1.158 e quelli di chikungunya 1.057, ma intervistati dai media i responsabili dei principali ospedali di Delhi hanno assicurato che si tratta di cifre "troppo prudenti rispetto alla realtà".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS