Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - Circa mezzo milione di persone sono state costrette a lasciare le loro case a causa dello straripamento del fiume Brahmaputra nello stato indiano nord orientale dell'Assam. Lo riferisce oggi l'agenzia Ians citando fonti del governo locale.
Almeno 500 villaggi in una decina di distretti sono sommersi dal fiume e dai suoi affluenti che hanno rotto gli argini in diversi parti a causa delle piogge monsoniche che continuano a flagellare l'India del nord e il vicino Pakistan. "La maggior parte della popolazione si è rifugiata sulle alture, lungo i binari della ferrovia, in scuole e edifici governativi che non sono stati allagati", ha detto un funzionario di governo all'agenzia di stampa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS