Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 120 persone sono morte negli ultimi giorni nella regione del Kashmir indiano colpito da forti piogge monsoniche che hanno provocato inondazioni e straripamenti. Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa Ians.

Tra le vittime ci sono anche nove militari che erano impegnati da stamane nelle operazioni di soccorso sul fiume Jhelum. Finora circa 5 mila residenti sono stati portati in salvo del distretto di Pulwana, maggiormente colpito dal maltempo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS