Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Shankar Ghosh, un maestro di tabla, un tipo di tamburo indiano, considerato in India una vera e propria leggenda, è morto ieri sera all'età di 80 anni dopo una lunga malattia in un ospedale di Calcutta. Lo riferiscono oggi i media indiani.

Il musicista aveva subito un intervento al cuore a dicembre e da allora le sue condizioni di salute si erano deteriorate.

Ghosh era esponente di una corrente musicale classica chiamata 'Farrukhabad gharana' e per oltre cinque decenni ha incantato il pubblico indiano e internazionale con un suo originale stile nel suonare il tradizionale strumento di percussione. Per questo si dice che abbia rivoluzionato il mondo della tabla.

Lo si ricorda anche per aver fondato l'orchestra di percussioni Calcutta Drum Orchestra. Nella sua lunga carriera ha ricevuto numerosi premi, tra cui cui il Sangeet Natak Akademi nel 1999 che è uno dei più prestigiosi in India. A livello internazionale ha collaborato con artisti come Greg Ellis, Pete Lockett e John Bergamo, oltre che con i più famosi sitaristi indiani tra cui Ravi Shankar.

Lascia la moglie, la cantante classica Sanjukta Ghosh, e il figlio Bickram Ghosh, che ha seguito le orme del padre ed è un rinomato percussionista.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS