Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - Oltre 100 persone sono morte in vari Stati dell'India centro-settentrionale per un'ondata di freddo umido che ha fatto precipitare la colonnina di mercurio in Himachal Pradesh, Kashmir, Punjab, Uttar Pradesh e la regione di New Delhi. Lo riferiscono oggi i media indiani.
Le condizioni meteorologiche avverse, e una densa nebbia, hanno condizionato anche il sistema dei trasporti ferroviari ed aerei, causando disagi e rabbia fra i passeggeri, una decina dei dei quali hanno letteralmente sequestrato nella notte fra sabato e ieri per varie ore un velivolo di Air India atterrato a Mumbai, invece che a New Delhi, come previsto.
Gli incidenti ferroviari più gravi, si è appreso, sono avvenuti nella regione della capitale e nell'Uttar Pradesh, con un bilancio di una decina di morti. Quest'ultimo Stato ha segnato il primato delle vittime della stagione, con 74 persone decedute durante il fine settimana per le temperature vicine allo zero.
Infine, almeno 30 sono state le vittime dell'ondata di freddo i Himachal Pradesh e Kashmir.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS