Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un uomo è stato arrestato nel Kashmir indiano con l'accusa di aver decapitato la figlia di otto anni nell'ambito, a quanto sembra, di una faida famigliare. Lo scrive oggi l'agenzia di stampa Pti.

Shamsher Hussain, sovrintendente della polizia locale, ha dichiarato al riguardo che "il corpo separato dalla testa di Masarat Naz è stato trovato ieri sera all'esterno della sua casa nel remoto villaggio di Gharana, nel distretto di Poonch".

L'alto responsabile ha aggiunto che il padre della piccola, Zakir Hussain, è stato arrestato con l'accusa di omicidio, concludendo che secondo i primi risultati delle indagini "la bambina sarebbe vittima di una faida famigliare".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS