Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente del partito del Congresso indiano, l'italo-indiana Sonia Gandhi, ha presieduto oggi la cerimonia del lancio per la zona di New Delhi del Piano di sicurezza alimentare messo a punto dal governo. Un programma che, una volta definitivamente approvato dal Parlamento, porterà benefici al 67% degli 1,2 miliardi di abitanti dell'India.

Prendendo la parola in una cerimonia organizzata in occasione del 69/o anniversario della nascita di suo marito ed ex premier, Rajiv Gandhi, ucciso nel 1991 da un militante delle Tigri Tamil, Sonia ha ribadito che una volta funzionante in pieno il Piano, che "non ha eguali al mondo, (...) beneficerà 800 milioni di persone".

Nella prima fase che riguarda la capitale indiana, farina, riso e granaglie a prezzi simbolici raggiungeranno, una volta che il programma sarà stato completamente sviluppato, oltre sette milioni di abitanti appartenenti alle fasce più povere della società. La legge, che il Congresso spera possa avere anche benefici elettorali in vista del voto di novembre nella capitale e l'anno prossimo in tutto il Paese, avrà una durata di tre anni, comprendendo anche provvedimenti a favore delle madri che allattano e dell'alimentazione dei bambini fino ai 14 anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS