Un giovane indiano, minorenne al momento dei fatti, è stato riconosciuto colpevole e condannato per uno stupro di gruppo commesso a dicembre scorso ai danni di una ventitreenne, battezzata Nirbhaya dalla stampa indiana, poi uccisa da un 'branco' di balordi su un autobus poco prima del suo matrimonio.

Lo scrive il Times of India online. Il caso, verificatosi a New Delhi, aveva scioccato il mondo intero. Lo stupratore, che ha compiuto 18 anni, è stato condannato a 3 anni di riformatorio, cioè al massimo della pena per un minorenne

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.