L'India ha realizzato oggi con successo un nuovo test di un missile balistico intercontinentale Agni-V capace di raggiungere obiettivi a oltre 5.000 chilometri di distanza, compresi Pakistan, Cina, Russia ed Europa orientale. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ians.

Ad un anno e mezzo dal primo test, ha reso noto il ministero della Difesa, il missile è stato lanciato oggi dalla base di Bhadrak sulla Inner Wheeler Island, a 200 chilometri da Bhubaneswar, capitale dello Stato orientale di Orissa.

"Il test è stato un successo, ha detto il portavoce dell'Organizzazione per la ricerca e lo sviluppo della Difesa (Drdo), R.K.Gupta. L'Agni-V è stato sviluppato dalla Drdo a partire dal 1997, ed è un'arma che, una volta messa a punto, permetterà all'India di entrare nell'esclusivo gruppo di paesi che dispongono di missili balistici intercontinentali (Icbm) strategici, e di cui fanno parte Usa, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia ed Israele.

Pesante 50 tonnellate, l'Agni-V ha una lunghezza di 17 metri ed un diametro di due. Ha tre stadi ed è in grado di trasportare, grazie ad una propulsione a combustibile solido, attrezzatura spaziale, satelliti ed ogive nucleari individuali e multiple.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.