Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

THIRUVANAMTHAPURAM (INDIA) - Le autorità aeroportuali indiane hanno confermato il ritrovamento di un ordigno esplosivo nella stiva di un aereo con 27 passeggeri a bordo giunto stamattina a Thiruvanamthapuram, nello stato meridionale del Kerala. Lo scrive l'agenzia indiana PTI.
La polizia indiana sta ora cercando di capire se si è trattato di un fallito attentato esplosivo e se la bomba doveva esplodere durante il volo. L'ordigno, della grandezza di una pallina da tennis, era avvolto in un giornale in lingua locale. Gli investigatori sono al lavoro per determinare la natura dell'esplosivo. Secondo la fonte indiana si tratta di una bomba "prodotta localmente".
Dopo la scoperta del pacco sospetto tra i bagagli dei passeggeri, l'aereo, un ATR 72 della compagnia privata Kingfisher, è stato immediatamente portato in una zona isolata dell'aeroporto. L'involucro è stato rimosso dagli artificieri e disinnescato. Le autorità hanno precisato che tutti i passeggeri sono sbarcati e che sono illesi. E' stata avviata un'inchiesta per verificare eventuali mancanze del sistema del controllo dei bagagli.
Il velivolo era atterrato alle 08:00 del mattino (le 12:30 ora svizzera) proveniente dalla città-polo informatico indiano di Bangalore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS