Navigation

India:Terrorismo; allerta a Mumbai per 2 islamici sospetti

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2010 - 10:07
(Keystone-ATS)

NEW DELHI - È massima allerta oggi a Mumbai per la minaccia di attentati dopo che la polizia criminale ha segnalato la presenza nella metropoli indiana di due sospetti terroristi islamici. Lo riporta l'agenzia Pti precisando che si tratta di due militanti "stranieri" appartenenti al gruppo estremista islamico Harkat-ul-Jijad-al-Islami (Huji).
Gli investigatori hanno detto che i due uomini, identificati come Kalimuddin Khan, 28 anni, e Hafeez Sharif, 25 anni, si sono infiltrati a Mumbai con l'intenzione di attaccare luoghi di culto in coincidenza con la festa mussulmana di Eid e con quella induista dedicata al dio elefante Ganesh, entrambe celebrate nella giornata di oggi. La polizia ha diffuso le foto segnaletiche dei due ricercati e ha rafforzato la sicurezza nei luoghi pubblici e ritrovi religiosi.
Mumbai, nel novembre 2008 era stata teatro dell'assalto compiuto da quattro integralisti islamici che per oltre 60 ore si asserragliarono in un hotel dopo aver ucciso in diversi luoghi della metropoli più di 170 persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?