Navigation

Indignati: Usa; decine di arresti a Capodanno

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 gennaio 2012 - 09:32
(Keystone-ATS)

La Polizia di New York, durante la notte di Capodanno, ha arrestato alcune decine di manifestanti del movimento degli indignati Occupy Wall Street, al termine di una serie di piccoli scontri a due passi da Zuccotti Park, il loro presidio storico a Downtown Manhattan.

Un centinaio di persone, in serata, si era riunita nella zona urlando gli slogan che da mesi ormai accompagnano la loro protesta. A un certo punto alcuni di loro hanno cercato di formare delle barricate per strada. A quel punto, però, gli agenti sono intervenuti facendo alcuni fermi.

Ovviamente sono cominciate le urla. E tra i manifestanti s'è levato il grido di "vergogna" rivolto alle forze di sicurezza. Qualcuno di loro è stato trascinato via con la forza, tuttavia è tornata subito la calma e la serata è scivolata via in modo sostanzialmente pacifico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?