Navigation

Indignati: Usa, sit-in in varie città, 130 arresti a Chicago

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2011 - 07:35
(Keystone-ATS)

Sabato di manifestazioni contro "l'avidità" di Wall Street e di arresti in molte città degli Stati Uniti, in particolare a Chicago, dove la polizia ha fermato almeno 130 persone. È stata una manifestazione pacifica, in un parco nel centro della città, ma all'ordine della polizia di sgombrare, i manifestanti si sono rifiutati di andarsene, e quindi in molti sono stati arrestati.

Anche a Philadelphia la polizia ha arrestato una quindicina di persone, che si erano accampate la notte scorsa in una strada del centro. Manifestanti "indignati" si sono riuniti anche a Miami, ma qui le cose sono andate meglio, e ad Albany, nello Stato di New York, dove la polizia è rimasta solo a guardare. A Orlando, in Florida, invece i fermati sono stati 19, e a Cincinnati, in Ohio, almeno una decina. Anche loro si erano rifiutati di lasciare la piazza dove si erano riuniti. Così come a Santa Ana, in California, dove la polizia ha fermato però solo quattro persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?