Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una cittadina britannica di 56 anni, Lindsay Sandiford, è stata condannata a morte da un tribunale indonesiano per traffico di droga. La donna era stata arrestata lo scorso maggio a Bali durante un controllo di routine all'aeroporto, dove era atterrata proveniente da Bangkok, in possesso di 4,8 chili di cocaina nascosti sotto la fodera di una sua valigia.

La Sandiford, originaria del Gloucestershire in Inghilterra, ha da subito respinto le accuse dichiarando di essere stata incastrata e costretta a trasportare la droga sull'isola. La donna , assistita da un traduttore, si ha ascoltato la sentenza coprendosi il volto con un foulard. I suoi legali si sono detti "sorpresi" dal verdetto e hanno annunciato che faranno appello.

Intanto a Londra la vicenda provoca sconcerto. Il Foreign Office ha fatto sapere di essere in contatto costante con la cittadina britannica e ha sottolineato che il Regno Unito rimane fortemente contrario alla pena di morte in qualsiasi circostanza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS