Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il settore secondario è risultato in perdita di velocità nel quarto trimestre del 2015, come già era avvenuto nei primi nove mesi dell'anno scorso.

Nel periodo ottobre-dicembre la produzione e il fatturato delle aziende attive nel ramo dell'industria e della costruzione sono diminuiti - su base annua - rispettivamente del 4,5% e del 7,1%. Lo indica l'Ufficio federale di statistica (UST) in un comunicato odierno.

Disaggregando i dati risulta che la produzione della sola industria è scesa del 4,5%, con flessioni dello 0,6% in ottobre, del 6,5% in novembre e del 5,3% in dicembre. Il ramo delle costruzioni risponde con un -5,0% complessivo, un arretramento attribuibile più all'edilizia (-7,2%) che al genio civile (-4,4%).

Per quanto riguarda il giro d'affari la diminuzione nel quarto trimestre è stata pari al 7,5% nell'industria (ottobre -4,3%, novembre -9,0%, dicembre -8,2%), mentre nelle costruzioni la flessione si è attestata al 5,2% (edilizia -7,4%, genio civile -4,9%).

La statistica della produzione, delle ordinazioni e dei fatturati dell'industria si basa su un campione di circa 4500 stabilimenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS