Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ondata di influenza in Svizzera continua a perdere vigore: le consultazioni mediche, la scorsa settimana, sono infatti scese a 102 per 100'000 abitanti, rispetto alle 116 della settimana precedente, secondo le cifre pubblicate oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica.

Nonostante il calo, i dati continuano a essere superiori alla soglia epidemica, fissata a 72 consultazioni mediche, che è oltrepassata ormai da 13 settimane. I più colpiti sono i neonati e i bambini sino ai quattro anni. In questa fascia d'età, il numero di casi è rimasto stabile rispetto alla scorsa settimana. A una prima ondata di influenza suina A(H1N1) è ora succeduta una seconda, imputabile all'influenza B.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS