Navigation

Influenza A/H1N1: due casi di resistenza al Tamiflu in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 dicembre 2009 - 16:51
(Keystone-ATS)

BERNA - Sono stati individuati in Svizzera per la prima volta germi patogeni dell'influenza pandemica H1N1 resistenti al medicamento antinfluenzale Oseltamivir (Tamiflu). In due pazienti ricoverati all'ospedale il cui sistema immunitario risultava alquanto indebolito, il medicamento "non ha avuto gli effetti positivi solitamente prodotti".
Lo ha reso noto l'Ufficio federale della sanità pubbli (UFP). All'estero sono già stati osservati casi isolati di resistenza al Tamiflu e per gli esperti non si tratta di un fenomeno inatteso.
Per proteggersi dall'influenza pandemica, la vaccinazione continua a essere il metodo più efficace, rileva l'UFSP.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo