Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È iniziata la "missione dei gemelli": la prima della durata di un anno mai organizzata dalla Nasa e destinata a valutare la fattibilità di un viaggio su Marte che richiederebbe come minimo 18 mesi andata e ritorno in assenza di gravità.

I due astronauti russi Mikhail Kornienko e Ghennadi Padalka e il loro collega americano Scott Kelly, partiti ieri sera da Baikonur, in Kazakhstan, a bordo della navetta russa Soyuz, hanno raggiunto nella notte la Stazione spaziale internazionale (Iss).

Dopo otto ore, i tre cosmonauti, sono stati accolti dagli altri membri dell'equipaggio dell'Iss, tra cui l'italiana Samantha Cristoforetti.

Kornienko, 54 anni, e l'americano Scott Kelly, 51, resteranno nello spazio quasi per un anno (342 giorni). Se già altri astronauti russi sono rimasti in orbita tra gli otto e i 12 mesi, e Valery Polyakov addirittura per 14, si tratta della prima missione del genere per un astronauta della Nasa. Ogni parametro fisico di Scott Kelly sarà confrontato con quelli del gemello identico Mark, anche lui un ex astronauta, che sarà sottoposto a una batteria di analisi sulla Terra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS