Navigation

Internet: Anonymous sbarca in Cina, attacco a siti governo

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2012 - 18:26
(Keystone-ATS)

Il gruppo hacktivista Anonymous è "nato anche in Cina": lo annunciano i pirati su Twitter, rilanciando i link ai siti del governo cinese attaccati e modificati dai pirati informatici.

"In questi anni il governo cinese ha sottoposto il proprio popolo a leggi ingiuste e processi malsani. Caro governo cinese, non sei infallibile: oggi i siti web sono stati hackerati, domani sarà il vostro vile regime che cadrà", recita uno dei messaggi inseriti sui siti attaccati dagli hacker.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?