Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Isis potrebbe aver usato il "gas mostarda" (l'iprite) anche in Siria: lo afferma il britannico Guardian citando medici ed esperti. L'attacco sarebbe avvenuto nei pressi di Aleppo, nella città di Marea.

I pazienti "hanno lesioni sulla pelle e problemi respiratori", afferma il quotidiano. L'attacco sarebbe avvenuto venerdì scorso.

"È probabile che gas mostarda siano stati usati in un presunto attacco dello Stato islamico in Siria", titola il sito del quotidiano britannico sottolineando che "crescono i timori sulla capacità dell'Isis di usare armi chimiche". Le testimonianze di medici ed esperti sui sintomi di pazienti - secondo il Guardian - sarebbero una prova a sostegno della tesi, "negata dal Pentagono, che l'Isis abbia avuto accesso a scorte chimiche del regime del presidente siriano Bashar el Assad ritenute distrutte o depotenziate".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS