Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Sei grandi potenze, incluse la Russia e la Cina, hanno concordato oggi di avviare l'elaborazione di nuove sanzioni all'Iran per il suo programma nucleare. Lo riferisce una fonte informata sui colloqui.
Secondo la fonte, i rappresentanti della Gran Bretagna, degli Usa, di Francia e Germania hanno raggiunto un'intesa con Pechino e Mosca nel corso di una teleconferenza, ed il lavoro di preparazione di una risoluzione del Consiglio di sicurezza Onu inizierà nei prossimi giorni.
La Casa Bianca ha detto oggi di confidare di poter lavorare con la Cina per portare avanti "significative pressioni" sull'Iran. "I cinesi sanno che non è nel loro interesse avere una corsa al nucleare in Medio Oriente", ha detto il portavoce della Casa Bianca Bill Burton.
Ieri il presidente Obama ha ricevuto alla Casa Bianca il collega francese Nicolas Sarkozy esprimendo la convinzione che un nuovo regime di sanzioni nei confronti possa entrare in vigore entro poche settimane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS