Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 39 i morti accertati nello schianto dell'aereo della compagnia iraniana Sepahan Air, avvenuto questa mattina e abbattutosi sul quartiere residenziale di Azadi, circa 5 chilometri dall'aeroporto di Teheran. Lo ha reso noto il viceministro dei Trasporti iraniano Ahmad Majidi parlando con i media locali.

"A bordo - ha detto - c'erano 40 passeggeri e 8 membri dell'equipaggio. Alcuni di questi sono stati trasportati in ospedale, ma delle persone trasferite una è deceduta".

In precedenza la tv di Stato aveva stato riferito che erano tutte morte le persone a bordo dell'aereo, precipitato dopo il decollo da Teheran. Il velivolo era diretto a Tabas, nell'est dell'Iran.

Il velivolo - un Iran-141, assemblato nel Paese sul modello di un Antonov 140 di produzione ucraina - si è schiantato fra gli alberi con un motore in panne, al margine di una strada, a circa 500 metri da un mercato. A terra non si segnalano vittime, secondo la tv di Stato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS