Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una 'spia' al servizio dell'intelligence britannica è stata arrestata in Iran. Lo riferisce il capo della Corte rivoluzionaria di Kerman, secondo quanto scrive la Bbc online, sostenendo che l'uomo lavora per i servizi segreti britannici MI6 nella città di Kerman, a sud di Teheran e che la spia avrebbe confessato. 'No comment' dal Foreign Office.

La notizia arriva proprio mentre Teheran e Londra stanno riallacciando rapporti diplomatici.

L'agente, ha annunciato una fonte ufficiale iraniana citata dall'agenzia Irna, ha confessato di aver avuto undici contatti diretti con ufficiali dell'intelligence britannica fuori e dentro l'Iran fornendo loro informazioni. Il capo della Corte rivoluzionaria di Kerman, Dadkhah Salari, ha precisato che il processo è in corso.

Dopo la rottura dei rapporti diplomatici del 2011, Iran e Gran Bretagna stanno riallacciando le relazioni a livello di incaricati di affari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS