Navigation

Iran: arrestata americana, accuse spionaggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 gennaio 2011 - 11:38
(Keystone-ATS)

ROMA - Una cittadina americana di 55 anni è stata arrestata in Iran con l'accusa di spionaggio. Lo riferisce il Guardian sul suo sito online.
Secondo la stampa ufficiale iraniana, addosso alla donna fermata sarebbero stati trovati trovati gadget tecnologici utilizzati a fini spionistici, si parla anche di un microcip nascosto tra i denti. Non viene precisato quando l'arresto sia stato effettuato, ma a quanto sia apprende sarebbe entrata in Iran dall'Armenia sprovvista di visto. Il fermo è stato poi effettuato nella città di Nordouz, nei pressi del confine armeno, circa 600km a nord-ovest di Teheran.
La donna è la quarta persona di nazionalità americana arrestata in Iran negli ultimi due anni con l'accusa di spionaggio

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?