Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Una cittadina americana di 55 anni è stata arrestata in Iran con l'accusa di spionaggio. Lo riferisce il Guardian sul suo sito online.
Secondo la stampa ufficiale iraniana, addosso alla donna fermata sarebbero stati trovati trovati gadget tecnologici utilizzati a fini spionistici, si parla anche di un microcip nascosto tra i denti. Non viene precisato quando l'arresto sia stato effettuato, ma a quanto sia apprende sarebbe entrata in Iran dall'Armenia sprovvista di visto. Il fermo è stato poi effettuato nella città di Nordouz, nei pressi del confine armeno, circa 600km a nord-ovest di Teheran.
La donna è la quarta persona di nazionalità americana arrestata in Iran negli ultimi due anni con l'accusa di spionaggio

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS