Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - L'Unione europea esprime il suo "sostegno" ai manifestanti in Iran. E' quanto afferma, in una nota l'alto rappresentante Ue per la politica estera Catherine Ashton. In occasione dell'anniversario della rivoluzione islamica "l'Ue nota con grande preoccupazione che a un gran numero di iraniani è stato impedito di esprimere le proprie opinioni", sottolinea Ashton.
"La determinazione mostrata dai dimostranti nelle strade iraniane mostra chiaramente la forza del loro desiderio per la democrazia, i diritti umani e le libertà fondamentali", afferma Ashton, che sottolinea la preoccupazione dell'Ue anche alle notizie che leader dell'opposizione sono stati "soggetti a violenza e a intimidazione e potrebbero essere stati arrestati".
"Le scelte che questo regime sta facendo nei confronti del suo popolo e della comunità internazionale sono sbagliate", afferma la responsabile europea per la politica estera. "Nessuna quantità di retorica gonfiata può nascondere questo. Il regime sta deludendo il suo popolo, che si merita di meglio", insiste Ashton.
"Le scene di repressione violenta di oggi fanno parte di uno schema già da qualche mese. Repressioni violente contro coloro che chiedono il diritto fondamentale della libertà di espressione e di assemblea sono costate al regime la fiducia del suo popolo e quella della comunità internazionale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS