Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEHERAN - Ali Akbar Salehi, capo dell'Organizzazione iraniana per l'energia atomica, ha confermato ufficialmente che l'Iran ha cominciato stamane le operazioni per l'arricchimento dell'uranio al 20%.
Salehi, citato dall'agenzia Isna, ha detto che fra i 3 e i 5 chilogrammi di uranio arricchito al 20% saranno prodotti ogni mese, almeno il doppio quindi di quanto necessario per alimentare un reattore con finalità mediche a Teheran, pari a 1,5 chilogrammi al mese.
"L'uranio già arricchito a più bassi livelli è stato trasferito da capsule da 2 tonnellate a capsule da 50 chilogrammi per essere iniettato nelle centrifughe", ha precisato Salehi, aggiungendo che l'uranio "sarà iniettato oggi stesso nelle centrifughe".
Le operazioni si svolgono nell'impianto per l'arricchimento di Natanz, nella provincia centrale di Isfahan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS