Navigation

Iran: esplosione in clinica, Rohani ordina inchiesta

Un'esplosione è avvenuta la scorsa notte in una clinica privata a Teheran. Almeno 18 persone sono morte, tra cui 15 donne, e altre 13 sono rimaste ferite. KEYSTONE/EPA/HO HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2020 - 11:10
(Keystone-ATS)

Un'esplosione è avvenuta la scorsa notte in una clinica privata a Teheran. Almeno 18 persone sono morte, tra cui 15 donne, e altre 13 sono rimaste ferite. Il presidente iraniano Hassan Rohani ha ordinato l'apertura al più presto possibile di un'inchiesta dettagliata.

Secondo le prime ricostruzioni, l'incidente nella clinica privata Sina At'har, nel nord di Teheran, sarebbe stato conseguenza di un incendio scoppiato nel giardino della struttura. Tra le vittime ci sono anche diversi operatori sanitari.

Il capo della polizia della capitale iraniana, Hossein Rahimi, ha escluso che possa essere stato di origine dolosa.

Nelle ultime settimane, i media locali avevano tuttavia ipotizzato azioni di sabotaggio dietro diversi incendi in edifici, parchi e strutture del Paese, compreso un rogo nei pressi di un complesso militare nella zone di Parchin, a sud-est di Teheran.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.