Navigation

Iran: Francia e Usa al lavoro per sanzioni Onu

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2010 - 16:06
(Keystone-ATS)

PARIGI - La Francia e gli Stati Uniti intendono "lavorare" in seno al Consiglio di sicurezza dell'Onu per ottenere sanzioni contro il programma nucleare dell'Iran. Lo ha detto il ministro della Difesa francese Hervé Morin nel corso di una conferenza stampa congiunta a Parigi con il suo omologo Usa, Robert Gates.
Sul dossier nucleare iraniano "la nostra convergenza di vedute è totale", ha detto Morin al termine del colloquio con Robert Gates. "Purtroppo è ormai necessario impegnarsi in un dialogo con la comunità internazionale che porterà a nuove sanzioni se l'Iran non ferma i suoi programmi" di arricchimento dell'uranio, ha aggiunto il ministro della Difesa di Parigi, secondo cui "non c'è altra scelta che lavorare ad altre misure" al Palazzo di vetro.
"Siamo completamente d'accordo nel dire che la prossima tappa è un'azione della comunità internazionale", ha detto da parte sua Gates, che questo pomeriggio, sempre a Parigi, incontrerà il presidente francese Nicolas Sarkozy.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.