Navigation

Iran: Francia-Germania-GB, non sosteniamo mossa degli USA

Francia, Germania e Gran Bretagna non sostengono la richiesta degli USA di ripristinare le sanzioni dell'ONU contro l'Iran: "è incompatibile con gli sforzi attuali per sostenere l'accordo sul nucleare". KEYSTONE/AP/Frank Franklin II sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2020 - 08:55
(Keystone-ATS)

Francia, Germania e Gran Bretagna "non possono sostenere l'azione degli USA" di chiedere il ripristino delle sanzioni dell'ONU contro l'Iran perché "è incompatibile con i nostri sforzi attuali per sostenere l'accordo sul nucleare".

Lo affermano i ministri degli Esteri dei tre paesi in una nota diffusa dalla missione di Parigi al Palazzo di Vetro.

Francia, Germania e Gran Bretagna "notano che gli USA hanno cessato di partecipare all'accordo in seguito al loro ritiro a maggio 2018", e ribadiscono che rimangono "impegnati nell'intesa nonostante le sfide significative causate dal ritiro degli Stati Uniti".

"Al fine di preservare l'accordo - proseguono nella nota - esortiamo l'Iran a revocare tutte le misure non coerenti con i suoi impegni nucleari e a tornare senza indugio alla piena osservanza".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.