Navigation

Iran: Gb ha pronti piani guerra, conflitto alle porte

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2012 - 14:50
(Keystone-ATS)

La Gran Bretagna avrebbe già pronti i piani di guerra per un eventuale conflitto con l'Iran. A rivelarlo è il "Sun on Sunday" che cita fonti governative. Stando al domenicale si tratterebbe solo di una questione di tempo e l'inizio delle ostilità sono previste tra "i 18 e i 24 mesi".

I piani prevedono di inviare un battaglione di fanteria negli Emirati Arabi Uniti, che si trovano al di là dello stretto di Hormuz, per difendere l'alleato da eventuali attacchi. Sette navi da guerra e un sottomarino nucleare della Royal Navy si trovano d'altra parte già nell'area del golfo persico.

Un secondo sommergibile armato di missili Tomahawk sarebbe inviato nell'area in caso di ostilità. La RAF invierebbe poi Typhoon, Tornado ed elicotteri d'assalto a sostegno delle truppe già dislocate in Qatar, Oman, Emirati Arabi e Bahrain.

"Gli strateghi del ministero della Difesa hanno innestato la quinta marcia all'inizio dell'anno", ha detto la fonte al Sun. "Il conflitto è visto come inevitabile se il regime non abbandona le sue ambizioni atomiche".

Il bombardamento dei siti nucleari iraniani da parte di Israele è visto come 'l'incidente' più probabile per l'inizio del conflitto - insieme a un "probabile" attacco ai danni delle truppe britanniche di stanza in Afghanistan da parte dell'Iran.

"Al ministero elaboriamo piani di emergenza per diversi possibili scenari in giro per il mondo", ha commentato un portavoce del Ministry of Defence. "Vogliamo una soluzione diplomatica e non militare".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?