Navigation

Iran: Khamenei, popolo in piazza contro nemici rivoluzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2010 - 17:46
(Keystone-ATS)

TEHERAN - La Guida suprema iraniana, ayatollah Ali Khamenei, ha chiesto oggi al "popolo" di partecipare "con tutta la sua forza e saggiamente" alle manifestazioni per l'anniversario della rivoluzione, l'11 febbraio, per sconfiggere i complotti del "nemico che cerca di creare instabilità".
Un appello lanciato mentre tra l'opposizione circola l'ipotesi di tornare a scendere in piazza proprio in quella occasione, dopo le manifestazioni del 27 dicembre scorso.
Khamenei, in un discorso citato dalla televisione di Stato, ha anche affermato che tutti i personaggi di primo piano della Repubblica islamica "devono prendere una posizione trasparente ed evitare le ambiguità, perché di questo c'è bisogno nei momenti di sedizione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.