Il giornalista Jason Rezaian, con doppia cittadinanza iraniana e statunitense e capo dell'ufficio di Teheran del Washington Post, è stato scarcerato, dopo 18 mesi di carcere in Iran con l'accusa di spionaggio. Lo ha annunciato l'ufficio del procuratore di Teheran.

Secondo la stessa fonte sono stati liberati in tutto quattro cittadini con la doppia cittadinanza iraniana e statunitense, arrestati con varie accuse. La scarcerazione è avvenuta nel quadro di uno scambio di detenuti con gli Usa, che hanno liberato, a loro volta, sei cittadini con la doppia cittadinanza.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.