Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il doppio terremoto che ha colpito sabato l'Iran nordoccidentale ha fatto fino a questo momento 306 morti, in maggioranza donne e bambini, e 3037 feriti. È l'ultimo bilancio fornito dalle autorità iraniane.

Parlando davanti al parlamento la ministra della Sanità Marzieh Vahid Dastjerdi ha precisato che tra i corpi negli obitori della regione ci sono 219 tra donne e bambini e 49 uomini. Alcune vittime, secondo quanto ha riferito la stampa, sono state seppellite senza passare per le strutture pubbliche.

Il responsabile della cellula di crisi del ministero dell'Interno Hossein Ghadami ha aggiunto che 115 villaggi sono stati distrutti tra il 40 e il 60% e sono stati registrate tra le 4.500 e le 5.000 case danneggiate. Il governo ha deciso di fornire agli abitanti della regione un aiuto immediato per la ricostruzione delle case Ogni famiglia riceverà 20 milioni di rial (quasi 1000 franchi) a fondo perduto ed altri 120 milioni di rial (circa 5500 franchi) a basso tasso di interesse per la ricostruzione. Bisogna fare presto, ha aggiunto Ghadami, perchè l'inverno è molto rigido nella regione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS