Navigation

Iran: opposizione chiama a nuove manifestazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2011 - 10:53
(Keystone-ATS)

L'opposizione iraniana ha rivolto un appello ai suoi sostenitori perché tornino in piazza a manifestare martedì. In un comunicato firmato dal raggruppamento "Cammino verde della speranza" e pubblicato sul sito Kaleme vengono indetti raduni nel centro di Teheran e di altre città iraniane per protestare contro gli arresti domiciliari imposti ai due leader dell'opposizione, Mir Hossein Mussavi e Mehdi Karrubi. Un provvedimento definito "illegale".

Il 14 febbraio migliaia di manifestanti dell'opposizione erano tornati in piazza per la prima volta dopo oltre un anno, ma erano stati attaccati dalle forze di sicurezza. Negli scontri due giovani erano morti e sette giorni dopo nuovi raduni erano stati promossi in loro memoria. Giovedì, senza che fossero state indette nuove manifestazioni, reparti anti-sommossa e miliziani islamici Basiji sono stati nuovamente schierati nel centro di Teheran, ma non sono stati segnalati incidenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?