Navigation

Iran: pronto a liberare americana su cauzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 settembre 2010 - 09:43
(Keystone-ATS)

TEHERAN - L'Iran è pronto a rilasciare dietro cauzione di 500 mila dollari l'americana Sarah Shourd, uno dei tre cittadini Usa detenuti da Teheran da oltre un anno. Lo ha annunciato il procuratore Abbas Jafari Dolatabadi citato dall'agenzia Irna. "La spia americana può essere liberata dietro pagamento di 500 mila dollari - ha detto il procuratore - A lei non è vietato lasciare l'Iran. Gli altri due detenuti americani restano in carcere".
Sarah Shourd, 34 anni, fu arrestata il 31 luglio 2009 insieme ad altri due escursionisti, Shane Bauer e Josh Fattal, sconfinati - "per errore", assicurano loro - in territorio iraniano durante un trekking nel Kurdistan iracheno.
I tre sono imputati di ingresso illegale in Iran e spionaggio: accusa quest'ultima che in teoria comporta la pena di morte.
Le autorità di Teheran avrebbero dovuto rilasciare per motivi di salute (per "compassione islamica") la ragazza ieri mattina. Ma all'ultimo momento fonti giudiziarie avevano fatto sapere che non erano state raggiunte le condizioni legali per il suo rilascio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?