Navigation

Iran: sanzioni Usa a società cinesi per import petrolio

Il Segretario di Stato Usa Mike Pompeo KEYSTONE/FR171675 AP/JULIUS CONSTANTINE MOTAL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2019 - 15:19
(Keystone-ATS)

Gli Usa sanzioneranno alcune società cinesi per l'importazione di petrolio dall'Iran: lo ha annunciato il segretario di stato statunitense Mike Pompeo a un summit contro la minaccia nucleare iraniana, a margine dell'assemblea generale dell'Onu.

Le sanzioni riguardano alcune società cinesi e loro dirigenti, accusate dagli Usa di "trasportare consapevolmente petrolio dall'Iran" in "violazione" dell'embargo americano, ha riferito Pompeo.

Il capo della diplomazia statunitense ha spiegato che si tratta dell'inizio dell'attuazione della minaccia fatta ieri dal presidente statunitense Donald Trump nel suo intervento all'assemblea generale dell'Onu di inasprire la sanzioni finché Teheran non cambierà comportamento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.