Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEHERAN - È salito ad almeno 110 feriti il bilancio del terremoto di magnitudo 5,7 gradi Richter che ha colpito oggi il nord-est dell'Iran, secondo quanto scrivono le agenzie di stampa iraniane. Sul posto sono al lavoro squadre di soccorso per recuperare le persone sepolte sotto le macerie.
La scossa - dice l'unità di crisi della provincia di Razavi Khorassan citata dall'Isna - è avvenuta alle 18:21 locale (le 15:51 svizzere), a una profondità di sette chilometri nella crosta terrestre, con epicentro fra le città di Baygh e Torbat-Heydarieh, ed è stata avvertita anche in altre città.
"Tre ore dopo il terremoto il numero dei feriti è passato a 110, uno dei quali è in gravi condizioni", dice il prefetto di Torbat-Heydarieh, Mojtaba Sadeghian, aggiungendo che "alcune persone sono imprigionate dalle macerie e la possibilità che ci siano dei morti è grande".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS