Navigation

Iran: Svizzera "pronti a ospitare prossimi colloqui"

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2013 - 09:38
(Keystone-ATS)

Berna saluta i progressi registrati a Ginevra nelle trattative sul nucleare iraniano, afferma il Dipartimento degli affari esteri (DFAE) in una nota pubblicata nella notte. Si tratta di un ulteriore passo verso una maggiore sicurezza nel mondo, una delle priorità della politica estera elvetica.

Nonostante non si sia giunti ad alcun accordo (il prossimo round è stato fissato per il 20 novembre), la nota sottolinea che progressi i registrati "confermano la rilevanza della via diplomatica, la sola in grado di fornire una soluzione definitiva a questo problema in modo soddisfacente per tutte le parti coinvolte". La Svizzera si impegna inoltre a continuare a "sostenere gli sforzi diplomatici in questa direzione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.