Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Stando a indiscrezioni raccolte dall'agenzia stampa iraniana Irna da una fonte vicina ai negoziati in corso a Vienna, è vicino l'accordo sul nucleare: rinvio di pochi giorni per concludere la trattativa e sei mesi per far entrare l'accordo in vigore.

Lo scenario che emerge parla anche di un testo di circa 20 pagine con 4-5 allegati. Il nodo sta negli adempimenti di tre date chiave. La prima è il giorno dell'accordo, quando saranno presentati i testi dell'intesa e la risoluzione da sottoporre all'approvazione del Consiglio di sicurezza Onu. Quel giorno gli Usa invieranno testi al Congresso - come da legge 'ad hoc' varata nei mesi scorsi - che avrà 30 giorni per dare il suo parere.

La seconda data è quella in cui l'Unione Europea cancellerà le sue sanzioni e l'Iran comincerà ad adempiere ai propri impegni. Trattative sono in corso, riferisce la fonte anonima, per dar seguito alla richiesta iraniana di far coincidere le prime due giornate o far passare 60 giorni tra le due.

Infine, il giorno in cui il lavoro complementare sarà stato completato ed i contenuti dell'accordo potranno essere realizzati. In quest'ultima data, che coinciderà con la fine dell'anno, sarà anche praticamente possibile l'eliminazione di tutte le sanzioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS