Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'apertura di "una nuova pagina nelle relazioni bilaterali tra Iran e Turchia" è stata sottolineata oggi nel corso di una telefonata tra il presidente iraniano, Hassan Rohani, e il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan.

La telefonata sembra rasserenare i rapporti tra i due Paesi, che avevano subito una crisi all'inizio dell'anno dopo le accuse di Ankara a Teheran di portare avanti una politica di ingerenze nel Medio Oriente.

I due capi di Stato, che si sono anche scambiati gli auguri per il Ramadan, hanno rimarcato l'importanza delle "relazioni bilaterali e trilaterali" tra Teheran, Ankara e Mosca "per contribuire a riportare la pace e la stabilità nella regione".

In particolare, oltre a congratularsi con Rohani per la rielezione, Erdogan ha detto che "è possibile accelerare i colloqui di Astana per la soluzione della crisi siriana con la partecipazione della Russia, ma anche di altri Paesi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS