Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEHERAN - L'ambasciatore svizzero in Iran, che cura gli interessi americani nel paese, è stato convocato presso il ministero degli esteri per ricevere una protesta ufficiale di Teheran diretta agli Usa in merito ad uno scienziato nucleare iraniano, Shahram Amiri, che la Repubblica islamica afferma essere stato rapito dai servizi segreti americani. Lo rende noto l'agenzia ufficiale Irna.
Dall'occupazione nel 1979 dell'ambasciata americana a Teheran, gli Stati Uniti non hanno rapporti diplomatici con il governo iraniano. La Svizzera ha un cosiddetto mandato di "potenza protettrice" e quindi mette a disposizione un canale diplomatico di comunicazione.

SDA-ATS