Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sedici persone sono state uccise e oltre 40 ferite oggi in Iraq in due attacchi di attentatori suicidi contro edifici governativi, rispettivamente a Tikrit e a Tarmiya, una località a nord di Baghdad.

Sette morti e 21 feriti è il bilancio di un attacco compiuto nella sede della previdenza sociale a Tikrit. Secondo la ricostruzione della polizia, quattro kamikaze sono penetrati nell'edificio prendendo in ostaggio 40 persone e si sono fatti poi saltare in aria quando le forze di sicurezza, appoggiate da elicotteri, hanno effettuato un assalto.

Il ministero dell'Interno ha reso noto che altre 9 persone sono state uccise e 20 ferite quando miliziani armati, probabilmente appartenenti ad Al Qaida, hanno assalito stamane il municipio di Tarmiya, 40 chilometri a Nord di Baghdad. Due bombe sono state fatte esplodere all'entrata del palazzo e poi due kamikaze si sono fatti saltare in aria.

Un'autobomba ha invece ucciso 2 persone e ne ha ferite 8 nel quartiere di Bayya, nel sud-ovest della capitale. Altre due persone sono morte e sei sono state ferite da una bomba esplosa in un mercato della ortofrutticolo ad Abu Ghraib, 25 chilometri a ovest di Baghdad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS