Navigation

Iraq: appelli per nuove proteste antigoverno oggi a Baghdad

Attese nuove proteste in Iraq KEYSTONE/EPA/AJ GD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 - 09:57
(Keystone-ATS)

Sono previste oggi in Iraq, a Baghdad e nelle città del sud del Paese, in rivolta dai primi di ottobre, manifestazioni e sit-in di protesta contro il governo e lo stallo della politica nazionale.

Il parlamento non ha rispettato la scadenza di ieri per presentare le sue preferenze per un nuovo premier, dopo che il primo ministro Adel Abdel Mahdi si è dimesso alla fine di novembre.

Il presidente della Repubblica Barham Saleh ha prorogato di altri tre giorni, fino a domenica prossima, il termine per raggiungere un accordo sul premier incaricato.

Dal 1 di ottobre a oggi, secondo le autorità irachene, sono oltre 500 le persone uccise nelle violenze scoppiate nel contesto delle proteste popolari antigovernative e della conseguente repressione a Baghdad e nel sud del Paese. La maggior parte delle vittime sono manifestanti e attivisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.