Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I jihadisti dello Stato islamico (Isis) minacciano di "giustiziare" circa 4'000 yazidi - seguaci di una fede pre-islamica - residenti di due villaggi a sud della città irachena di Sinjar se non si convertiranno all'Islam. Lo afferma un attivista degli yazidi, Ali Sanjari, parlando con un sito di notizie curdo.

Sanjari afferma che i suoi correligionari, considerati miscredenti dai fondamentalisti dello Stato islamico, sono bloccati dai miliziani nei villaggi di Haju e Hatemiya, 25 chilometri a sud di Sinjar, la città conquistata dall'Isis domenica scorsa da cui decine di migliaia di altri yazidi sono fuggiti.

L'attivista fa appello al governo iracheno e a quello della regione autonoma del Kurdistan nonché alle organizzazioni internazionali di intervenire per salvarli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS